📅 1 Aprile 2022
🖊

L’arbitraggio sportivo è una tecnica efficace e relativamente semplice tanto da poter essere messa in pratica sia da esperti che da scommettitori alle prime esperienze. Il problema è che molti bookmaker non amano l’arbitraggio e il rischio di vedersi il conto limitato o direttamente chiuso è sempre presente.  

Questa però non è la regola e alcuni bookmaker sono decisamente più tolleranti e adatti per fare operazioni di arbitraggio sportivo. In realtà per fare arbitraggio sportivo il metodo migliore è utilizzare sia i bookmaker che gli Exchange sportivi. Questo ultimi, facendo principalmente da mediatori tra scommettitori, sono di fatto neutrali e non sono alla caccia di chi applica queste tecniche. In tutti i casi sapere come selezionare un bookmaker su cui fare arbitraggio è una delle pietre angolari per questo tipo di attività online.

I 5 migliori bookmaker per fare arbitraggio
I 5 migliori bookmaker per fare arbitraggio

Selezione di un bookmaker per le sure bet

Quando si seleziona un bookmaker da utilizzare per le sure bet (o arbitraggio che dir si voglia), ci sono una serie di fattori da considerare. Ecco alcuni spunti sulla questione: 

  • selezionare i siti maggiormente affidabili;
  • controllare nei termini e condizioni eventuali limiti sugli scommettitori che usano questa tecnica;
  • privilegiare il bookmaker con il processo di verifica più semplice;
  • analizzare i sistemi di deposito e prelievo.

Dopo aver selezionato un bookmaker che soddisfa i criteri di cui sopra, è necessario capire quanto è tollerante sull’arbitraggio. I bookmaker maggiormente amichevoli per l’arbitraggio includono quelli che non pongono limiti sulle scommesse e praticamente tutti gli Exchange sportivi. Si possono anche usare i bookmaker non AAMS asiatici in quanto consentono questo tipo di tecnica.

Tra le piattaforme che consentono l’arbitraggio ci sono Pinnacle, Betfair Exchange, Ladbrokes Exchange, SBObet, 12bet. Al contrario, un certo numero di bookmaker popolari raramente o mai permetterà di utilizzare le scommesse con arbitraggio. Tra questi si pososo citare i siti del gruppo Betsson, Bwin, Coral, Ladbrokes, Marathonbet, Paddypower, Unibet e William Hill. Quindi, è meglio evitarli quando si tratta di sure bet.

Motivi per cui i bookmaker consentono l’arbitraggio

Perché ci sono dei bookmaker che accettano l’arbitraggio? È un differenza di politica commerciale. I bookmaker che non hanno problemi con gli scommettitori che usano le sure bet sanno che il loro guadagno proviene dall’alto numero di puntate raccolte. Hanno margini bassi ma un raccolgono pronostici in quantità maggiori rispetto ai bookmaker più severi. 

I bookmaker che consentono le sure bet applicano un approccio operativo dinamico. Questo significa che le quote vengono regolate automaticamente in base al volume totale delle scommesse e alla quantità di scommesse piazzate su un risultato specifico. In questo modo anche gli scommettitori ottengono anche il miglior valore possibile.

Gli Exchange hanno un preciso motivo per agire in questa maniera. Quando gli scommettitori piazzano una scommessa su un Exchange, in realtà stanno giocando contro altri scommettitori, non contro il bookmaker. L’Exchange sta effettivamente realizzando profitti addebitando una commissione su tutte le scommesse vincenti e non gli importa se sono delle sure bet o meno.

Sfruttare al meglio gli Exchange sportivi 

Gli Exchange sono tra i migliori bookmaker di sure bet. Come abbiamo detto, traggono profitto dall’addebito di commissioni sulle scommesse vincenti e potrebbero essere fino al 6% sulle vincite. Le quote che comunque di visualizzano sono, in genere, già al netto delle commissioni.  

Un altro motivo per cui gli Exchange sono considerati i migliori allibratori per l’arbitraggio è che si riescono a ottenere le migliori quote di mercato. Le differenze tra le quote di un bookmaker e le quote di un Exchange possono essere molto significative.

Alcuni dei migliori bookmaker di arbitraggio includono Exchange di scommesse come Betfair Exchange, Betdaq, Ladbrokes Exchange, Matchbook e Smarkets. Questi sono tutti i bookmaker rispettabili e affidabili dove si può trarre vantaggio dall’arbitraggio.

Siti di sure bet per scommettitori alle prime armi

In realtà, si potrebbe iniziare a piazzare sure bet su qualsiasi bookmaker, una volta individuata l’opportunità. Molti esperti ritengono che uno dei primi bookmaker dove fare arbitraggio dovrebbe essere Pinnacle. Si tratta di un noto sito di scommesse sportive che è sul mercato dal 1998. Opera in più di cento paesi in tutto il mondo, Italia compresa. È uno dei migliori per le sure bet perché non pone limiti sulle puntate elevate o altri blocchi sul coto scommesse.

Un altro sito per iniziare a scommettere con l’arbitraggio, una volta che si padroneggiano le basi di questa tecnica è Betfair Exchange. Questo è un servizio piuttosto popolare tra gli scommettitori di tutto il mondo e offre un servizio affidabile.

Per chi ancora vuole capire il funzionamento del sistema allora è possibile selezionare tra gli allibratori che sono tolleranti con chi fa le sure bet.  Pinnacle, SBObet e William Hill in genere non mettono limiti, o solo raramente lo fanno.

Rischi e trucchi usando bookmaker che non permettono l’arbitraggio

È possibile comunque utilizzare bookmaker non molto amichevoli con chi mette in pratica l’arbitraggio utilizzando qualche trucco. Per evitare di vedersi il conto bloccato o limitato, delle scommesse annullate o altri problemi è bene adottare dei trucchi. 

Quando si arbitra, di solito si piazzano importi molto precisi che sono il risultato della formula usata per calcolare come dividere la somma a disposizione. Puntate come 57,19 o 94,83 e così via. I bookmaker possono diventare molto sospettosi quando vedono questi importi così dispari specialmente se vengono piazzati regolarmente. È bene quindi tentare di arrotondare il più possibile oppure ogni tanto piazzare una scommessa con cifre tonde. 10, 50 o 100 euro per esempio. Anche arrotondare a 5 è una buona idea: importi come 15, 45 o 125 non destano troppi sospetti.

Un altro metodo per evitare di essere scoperti è piazzare una scommessa perdente di tanto in tanto. Quando si sta cominciando a vincere allora è bene piazzare intenzionalmente una scommessa impossibile da vincere. Piazzare scommesse vincenti in continuazione rende nervosi i bookmaker, i quali potrebbero mettere sotto l’osservazione l’account. Quando invece si ottengono anche perdite, seppur piccole, si hanno maggiori possibilità di passare inosservato.