📅 25 Marzo 2022
🖊

Il blocco degli account è una delle cose da temere nella vita di uno scommettitore online. Chi è alle prime armi difficilmente si è scontrato con questo pericolo mentre è un qualcosa che succede agli scommettitori di un certo successo. Non un mistero che i bookmaker non AAMS, ma anche quelli AAMS, non amino i giocatori troppo vincenti. Per assurdo in questo settore essere troppo bravi potrebbe quasi essere uno svantaggio per il proseguo dell’attività di scommesse.

Indipendentemente che si siano sperimentate delle restrizioni o di essere un principiante, ci sono alcune pratiche da seguire per prevenire blocchi sull’account. Battere i bookmaker è possibile, la furbizia sta nel non farlo platealmente ma con una certa eleganza. Ecco alcuni suggerimenti da adottare per evitare di vedere il proprio conto scommesse bloccato per troppe vincite.

Evitare il blocco degli account: non effettuare scommesse con importi tondi

Non piazzare scommesse con importi molto precisi ed esatti. Questi spesso sono un campanello di allarme per trovare chi effettua operazioni di arbitraggio. Arrotondare la propria puntata di cinque in cinque è un buon metodo. Per esempio, invece di puntare 37 euro piazzarne 35 o 40.

Ragionare sul modo con cui si scommette abitualmente

Ai bookmaker non piacciono gli scommettitori furbi, quindi bisogna truccare il proprio modo di piazzare scommesse. Questo è il motivo per cui è importante considerare il proprio schema di scommesse complessivo. L’obiettivo è quello di non far capire che si stanno usando delle sure bet o altri sistemi di questo genere. Un sistema è quello degli orari in cui si scommette. È preferibile farlo in momenti della giornata o giorni della settimana in cui molti puntano come la sera o il fine settimana. 

Inoltre, per sembrare il più innocente possibile evitando il blocco dns degli account, è una buona idea aggiungere ogni tanto un elemento di sorpresa. Ad esempio, facendo qualche giro qua e là sui tavoli del casinò del sito. Questo per far capire al bookmaker di aver trovato un giocatore che è un potenziale profitto anche se in realtà è il contrario.

Il primo deposito non troppo elevato pena il blocco degli account

Anche il modo con cui si effettuano i depositi rientra nel modo di giocare e scommettere che viene preso in analisi. Il primo deposito dovrebbe essere sufficiente per coprire le prime due o tre scommesse. È meglio evitare di attirare l’attenzione sull’account i primi giorni dopo la registrazione. Questo aiuta a non immediatamente messi sotto analisi dal bookmaker. Ovviamente i successivi depositi si incrementano gradualmente.

Cambiare i dettagli dell’account tra i bookmaker

Ci sono voci che i bookmaker collaborano insieme per identificare i giocatori troppo bravi. Per non rendergli la vita facile è quindi buona norma non usare lo stesso nome utente e stesso indirizzo mail di registrazione su tutti i bookmaker. 

Non spingere troppo sullo stesso sito di scommesse

Qualora si riesca a totalizzare una serie di vittorie consecutive sulla stessa piattaforma è bene considerare di cambiare bookmaker per un po’. Questo perché un account che inanella troppe vittorie potrebbe essere messo sotto revisione. 

Non effettuare prelievi inutili per evitare il blocco degli account

Non prelevare fondi dai bookmaker se non è necessario. Se bisogna riscuotere per poi versare su una piattaforma diversa si possono generare una lunga sire di prelievi. È preferibile avere sempre del denaro pronto all’uso sulla carta di credito che svuotare un conto per riempirne un altro. Molti scommettitori aspettano di avere accumulato una certa somma prima di prelevare appunto per dare l’idea di essere dei giocatori occasionali.

Attenzione agli evidenti errori di quote

Un bookmaker può annullare una scommessa, sostenendo che è stato un errore di pubblicazione delle quote. Questo è previsto nei termini e nelle condizioni che si accettano all’apertura del profilo di gioco. Ciò può verificarsi quando un bookmaker ha commesso quello che chiama “un errore evidente”. Un esempio è l’inversione delle quote di una partita o un altro errore accidentale commesso durante l’elaborazione delle quote.

Il blocco degli account per troppe scommesse sui campionati minori 

Altro sistema per stanare coloro che piazzano scommesse particolari è vedere dove vengono piazzati i pronostici. Scommettere sulla terza divisione del calcio giapponese o su qualche incontro minore di uno sport esotico è un segnale di allarme. Specialmente se queste scommesse sono incongruenti con le scommesse solitamente piazzate. Questo è uno dei sistemi più efficaci usati dai bookmaker per individuare chi fa scommesse con arbitraggio. È bene pensarci due volte prima di scommettere su campionati sconosciuti in paesi noti per avere problemi con le partite truccate.

Adottare un basso profilo sui social media

Raccontare agli altri di vincere con le sure bet ottenendo dei profitti online può essere allettante. Ma è preferibile volare bassi dal momento che i bookmaker tendono ad avere occhi e orecchie ovunque. Inoltre, non utilizzare mai la mail utilizzata per i profili social per aprire un conto presso un bookmaker. Mai essere connessi a Facebook, Twitter o qualsiasi altro social media mentre si visita un bookmaker utilizzando lo stesso browser. Se il bookmaker ha un sistema di tracciamento di Facebook da qualche parte sul proprio sito, questo farà trapelare l’identità del giocatore. 

Considerare l’ammontare delle puntate

La maggior parte delle persone scommette in una raggio tra i 20 e i 300€. Scommettere ripetutamente con somme più alte può essere un segnale di allarme per i bookmaker. Il trucco è quello di comportarsi sempre per sembrare un normale scommettitore. Meglio apparire come un qualunque tifoso appassionato di calcio che vuole solo divertirsi. È bene anche non raggiungere sempre il limite massimo di puntata. 

Continuare a utilizzare l’account sottoposto a limitazioni e verifiche

Blocco degli account? Quando si subiscono delle limitazioni si potrebbe pensare che siano su tutto l’account. Invece spesso sono solo su alcuni sport, mercati od oltre certi importi di giocata. In realtà possibile continuare a usarlo per altri sport o altri tipi di scommesse. Anche questo aiuta a far sembrare lo scommettitore un genuino appassionato di sport che un professionista delle sure bet. 

Ci auguriamo che questi suggerimenti ti possano essere utili per evitare limitazioni o chiusure inaspettate del profilo di gioco. Tuttavia, rimane il problema che non è possibile prevedere quando un bookmaker limita un conto. L’unica cosa che puoi da fare in questi casi è accettare la limitazione e passare al prossimo bookmaker. Il mercato è vasto e nuovi siti di scommesse non AAMS vengono lanciati di frequente. Il che significa che ci saranno sempre opportunità di arbitraggio e maggiori possibilità per registrare nuovi account.