📅 11 Febbraio 2022
🖊
I mercati sportivi dei bookmaker non AAMS

I mercati sportivi dei bookmaker si sono evolute nel corso degli anni e ora sono il passatempo preferito di molte persone. Oggi è possibile scommettere sia su eventi sportivi tradizionali a fino a tante altre cose. Tuttavia, per un neofita del mondo delle scommesse nei bookmaker non AAMS potrebbe non essere chiaro ogni aspetto. In questo articolo cerchiamo di spiegare come funziona l’industria delle scommesse, le quote e i mercati disponibili.

I diversi mercati sportivi dei bookmaker

I mercati delle scommesse si riferiscono allo sport specifico su cui si sta scommettendo. Poiché le scommesse si sono evolute, ora è possibile scommettere sui mercati all’interno dei mercati. Nel calcio, ad esempio, una volta si poteva scommettere solo sull’esito della partita. Oggigiorno è possibile scommettere su molte cose che potrebbero avvenire in una partita, non solo sul risultato finale.

Anche la quantità di sport su cui scommettere è cresciuta notevolmente. Ora la maggior parte dei bookmaker non AAMS offre molti sport e diversi campionati all’interno dello stesso sport. A questo si aggiungono anche le possibilità di scommettere su eventi non sportivi: in genere sul risultato di elezioni o altri avvenimenti della vita pubblica di un paese.

Scommesse sugli sport

in questo tipo di puntate di pronosticano gli esiti di incontri sportivi. Alcuni dei mercati sportivi più popolari in Europa sono calcio, tennis e golf. Tuttavia, il numero di sport disponibili sui bookmaker non AAMS può superare i 30.

La nostra serie A, la Premier League inglese, LaLiga spagnola e la Bundesliga tedesca raccolgono il maggior numero di puntate nel calcio. Questi però non sono gli unici mercati sportivi dei bookmaker disponibili. Ci sono eventi come i tornei di golf, di biliardo o il rugby che ricevono molte scommesse. Ci sono anche molti mercati sportivi dei bookmaker un po’ oscuri per la maggior parte dei bookmaker tradizionali. Ad esempio, è possibile scommettere sulle partite della seconda divisione in Iran o sulle partite di pallamano in Finlandia. Spesso proprio in questi mercati minori si riescono a fare dei colpi davvero interessanti.

Le puntate sulle corse dei cavalli

Le scommesse ippiche sono una delle forme più tradizionali di gioco. Ci sono gare in tutto il mondo ogni giorno, il che significa che l’ippica è qualcosa su cui si può scommettere con frequenza.

Esistono diversi tipi di scommesse che possono essere piazzate sulle corse di cavalli. Queste includono sia i risultati esatti che i piazzamenti ottenuti da uno o più cavalli.

Le corse dei levrieri

Le scommesse sulle corse di levrieri sono simili alle corse di cavalli poiché ci sono in genere centinaia di corse ogni giorno in tutto il mondo. Le gare sono al fulmicotone, durano solo una trentina di secondi, il che può portare a un’esperienza di gioco elettrizzante.

Le scommesse sui levrieri sono molto comuni nel mondo anglosassone ma anche in Italia hanno un ottimo seguito. Ultimamente questo genere di corse ha comunque visto una flessione con l’avanzare dei movimenti animalisti che si sono diffusi soprattutto tra i più giovani. 

Nuovi mercati sportivi dei bookmaker: E-sports

Uno degli ultimi, e più interessanti, mercati sportivi dei bookmaker è quello delle scommesse sugli E-sports. Questi sono un fenomeno recente che sta cominciando a spopolare. Molti bookmaker non AAMS propongono questo tipo di scommesse. Gli E-sports sono delle vere competizioni sportive dove due squadre si sfidano in un videogioco. Per arrivare a livello di elevato professionismo occorre preparazione tecnica, concentrazione e riflessi pronti. Praticamente tutte cose presenti anche in qualsiasi altro sport se praticato a livelli di agonismo.

Come guadagna un bookmaker

Si potrebbe pensare che una forte vincita ottenuta su un pronostico indovinato con una quota alta possa danneggiare le finanze del bookmaker stesso. In realtà non è così e anche se tutti giocatori sperano di centrare la scommessa della vita, questa non sarà sufficiente a sbancare un bookmaker.

Non vogliamo intrufolarci troppo in discorsi che coinvolgono più il calcolo delle probabilità. Bisogna solo sapere che, analizzando le quote proposte, è possibile risalire alla percentuale di payout medio di un bookmaker. Giocare su un bookmaker con un payout alto vuol dire ridurre il margine della casa e ottimizzare le proprie vincite. 

A titolo di esempio riportiamo le quote di payout di alcuni dei più famosi bookmaker non AAMS oggi sul mercato:

  • Reloadbet offre un alto tasso di vincita superiore al 98% su tutti i principali campionati di calcio e NBA, sia sulle quote anticipate che su quelle dello stesso giorno.;
  • Zodiacbet offre più di 15.000 eventi di scommesse live ogni mese, con un payout di circa il 93% per il calcio e sul 91% nel basket e nel tennis;
  • Sportaza offre più di 35 sport dove piazzare scommesse, dal calcio e basket fino a sport minori, con un payout complessivo del 94,73%;
  • Rabona fornisce un payout complessivo superiore al 94% che cresce fino a superare il 95% sui principali campionati europei e sull’NBA.

Le quote dei mercati sportivi dei bookmaker

Le quote scommesse, in teoria, rappresentano la probabilità che si verifichi un esito sportivo. Pertanto, si è in grado di calcolare quanti soldi guadagnerai dalla tua scommessa in base alla quantità di denaro scommesso.

Le quote si possono esprimere in diversi modi. In genere ogni metodo è usato in diverse zone geografiche oppure per determinati sport o eventi. Vediamo le quote più utilizzate sui bookmaker non AAMS.

Decimale 

Questa quota è espressa con un numero a base decimale. Per esempio 3.20. Per calcolare la vincita con quote decimali tutto ciò che si deve fare è moltiplicare la puntata per la quota. Nell’esempio, una scommessa di 10€ restituirà 32€. Questo importo includerà la puntata versata, quindi il profitto realizzato è 22€.

Frazionario 

Si esprime con delle frazioni del tipo 4/1 oppure 2/5. Questo tipo di quote esprimono direttamente il profitto che la scommessa potrebbe produrre se il pronostico si avverasse. 

Scommettendo 10€ nel primo esempio avremo un profitto di 10×4/1=40 mentre nel secondo 10×2/5=4. Questi numeri sono il profitto ottenuto a cui si deve sommare l’importo della puntata che verrà restituito.

Americano

Si esprime con numeri positivi, per esempio +400, o negativi del tipo -200. Con queste quote, ci sarà un segno prima dell’importo che va indicate il profitto per ogni 100€ spesi. Per semplificare: se il segno fosse negativo vorrebbe dire che il profitto potenziale sarà inferiore alla puntata effettuata. Se il segno sarà positivo l’importo del profitto sarà superiore alla puntata inserita.