📅 14 Gennaio 2022
🖊
Il blackjack nei casinò non AAMS
Il blackjack nei casinò non AAMS
Il blackjack nei casinò non AAMS

Il gioco del blackjack nei casinò non AAMS è molto popolare proprio per via della semplicità delle sue regole. Queste permettono, anche a un perfetto neofita, di sedersi a un tavolo ed entrare subito nella meccanica di gioco divertendosi immediatamente. Conoscere le regole di base e qualche strategia permette di giocare meglio aumentando le possibilità di vincita sul lungo termine. 

Nel Blackjack l’obiettivo fondamentale è realizzare un totale di 21 o avvicinarvisi il più possibile. Il tutto senza sballare. Tuttavia, per vincere, bisogna anche ottenere un punteggio più alto del banco, o sperare che il banco sballi.

Oggi i casinò non AAMS propongono molti tavoli, sia in versioni virtuali che live, di Blackjack. Alla versione classica sono affiancane molte varianti ma le regole e le strategie di base sono simili tra loro.

Lo svolgimento di una mano a blackjack

Ogni giocatore piazza la propria scommessa e riceve due carte scoperte, mentre il banco ha una carta scoperta e una scoperta. Gli assi possono assumere un doppio valore, uno o undici, mentre le figure valgono tutte 10.

A seconda del totale delle due carte, il giocatore può scegliere se non fare nulla o ricevere un’altra carta. Ci si può fermare su qualsiasi totale oppure chiedere una o più carte carta ma superando il 21 si sballa e si perde.

Ogni giocatore completa il proprio turno prima che il banco scopra la sua seconda carta. Il banco ha l’obbligo di chiamare un’altra carta fino a un punteggio di 16 compreso e deve invece stare con 17 o più. Talora il giocatore non avesse sballato e batte il banco, si riceve indietro la propria puntata raddoppiata. Se il punteggio del è maggiore allora la puntata è persa. Se i punti si equivalgono il giocatore riprende il suo gettone.

La mano migliore è il blackjack, il 21 fatto con le prime due carte, quindi un asso con un dieci o con una figura. In questo caso, si vince automaticamente tre volte la posta.

Il Blackjack si gioca con l’ausilio del sabot, il contenitore delle carte. Il sabot in genere contiene da due a otto mazzi di carte francesi, senza jolly. Ogni casinò tradizionale o gli studi live che trasmettono in streaming, si regola come meglio crede. 

Le altre opzioni di giocata

Oltre alla scelta di stare o chiedere carta, è possibile il raddoppio della puntata in taluni casi. Questo si verifica in due casi ed entrambi si basano sul fatto che le carte dal 10 al K hanno lo stesso valore. Questo vuol dire che ci sono diverse possibilità di vedersi data una carta del valore di 10.

Il raddoppio con 9, 10 o 11

Se il giocatore ha due carte che totalizzano nove, dieci o undici, c’è la facoltà di raddoppiare la puntata prima di ricevere la terza carta. Quest’ultima si spera abbia un valore di 10 per comporre un 19, 20 o 21. Tuttavia, se la carta scoperta del banco è alta, ci sono diverse possibilità che realizzi un buon totale con la sua seconda carta. Quindi forse non vale la pena raddoppiare in questo caso.

Se la carta scoperta del banco è invece un cinque o sei, si può presumere che la sua seconda carta sia un dieci, per un totale di 15 o 16. In questo caso, il banco deve prendere un’altra carta e probabilmente sballerà.

La divisione delle carte a Blackjack

Un’altra opzione è quella di dividere. Se le carte date al giocatore formano una coppia si possono dividere per generare due mani ricevendo su ognuna una nuova carta. Il giocatore deve aggiungere un altro gettone e giocare separatamente le due mani. Ovviamente questa opzione non è da mettere in atto con una coppia di figure o due 10. Queste mani già totalizzano 20 che è un bel punto spesso sufficiente per battere il banco.

Alcuni consigli e trucchi per vincere

La maggior parte delle persone ha giocato a blackjack nei normali casinò oppure l’ha visto fare in qualche film. Pertanto, trovano una certa familiarità con il gioco del blackjack online al contrario di altri giochi. Imparare alcuni suggerimenti e trucchi per il blackjack è il modo migliore per vincere quando giochi online

Non chiamare carta con 12 o 13

Molti neofiti del blackjack online commettono l’errore di prendere un’altra carta quando iniziano con una mano come 12 o 13. Tuttavia, è meglio resistere in tali situazioni. Questo perché oltre alle proprie carte bisogna considerare la carta visibile del banco.

Se la carta scoperta del banco è per esempio un 4, 5 o 6 potrebbe significare che la mano del banco sia un 14, 15 o 16. Questo lo obbliga a chiamare almeno una carta e una elevata possibilità di sballo. Pertanto, sarà saggio non chiamare con 12 o 13 per evitare il rischio di sballare prima del banco.

Potrebbe non sempre funzionare il che significa che si può ancora perdere la giocata. Ma la probabilità che ciò accada è inferiore, quindi il gioco corretto sarebbe di stare quando si ha una mano dal 12 in su a patto che il banco abbia una carta scoperta bassa.

Contare le carte a Blackjack

Il conteggio delle carte è una tecnica che genera sempre molto dibattitto. Contare le carte non è barare anche se molti casinò non gradiscono chi applica questo sistema.

Ci sono diversi sistemi per contare le carte e basta solo un po’ di memoria e praticità con i numeri. L’idea di fondo è quella di assegnare un valore a dei gruppi di carte in modo che il risultato possa dare un’indicazione di quante figure siano presenti ancora nel sabot. Più sono le carte di valore 10 e maggiori sono le mani a favore del giocatore. 

In genere si calcola un +1 per ogni carta dal 2 al 6, e -1 per le carte dal 10 all’asso. Le altre invece non contribuiscono al risultato. Se il numero è positivo indica una maggiore presenza di figure disponibili. Questo è il momento di alzare la puntata o raddoppiare frequentemente. Mentre se il risultato fosse negativo allora meglio giocare cauti.

Il sistema si può applicare nei casinò tradizionali, nei casinò non AAMS nella sezione live purché i mazzi non vengano rimescolati all’inizio di ogni mano. Non è applicabile invece al Blackjack in versione software.