📅 28 Ottobre 2022
🖊

Come trovare le migliori quote per le scommesse o casino non AAMS? Per passare il tempo o per guadagnare un po’ di soldi, il gioco d’azzardo e le scommesse sono tra i modi più rischiosi per farlo. Di contro, questo può anche rendere la visione di sport più divertente ed eccitante se eseguito in modo ragionevole.

Tuttavia, come è possibile massimizzare le possibilità di vincere una scommessa? Come aggirare i trucchi che usano gli allibratori per cercare di ottimizzare i propri profitti e pagare meno pronostici esatti? Una delle cose da fare è quella di cercare le migliori quote scommesse.

C’è molto da considerare quando si cerca le migliori quote Serie A o per altri sport. Per questo abbiamo stilato una serie di suggerimenti da seguire. Questi provengono direttamente dalla nostra esperienza di gioco e scommesse che cerchiamo di trasmettere qui sul nostro sito. Una delle cose che abbiamo imparato in anni di pronostici è proprio quella di scovare ogni sito scommesse con quote più alte.

Avere una perfetta conoscenza dello sport su cui si scommette

La prestazione di una squadra è determinata sia dall’attuale prestanza fisica dei componenti schierati che di come sono andati gli ultimi incontri disputati. In genere si prendono come riferimenti gli ultimi 6 match anche se queto potrebbe complicare le cose all’inizio di un campionato di calcio o altro sport.

Per arrivare a individuare le migliori quote scommesse bisogna analizzare molti fattori, più di quanto non facciano gli analisti dei bookmaker. Per esempio, il controllo della palla, il numero di finalizzazioni e la percentuale di quante queste si sono trasformate in azioni da gol e reti.

Lo stesso vale anche per altri sport non di squadra. Cercando le migliori quote scommesse per il tennis è bene prendere in considerazione gli ultimi incontri del tennista. Più dettagli si raccolgono e maggiori saranno le possibilità di effettuare una scelta saggia e un pronostico capace di realizzarsi.

Le migliori quote e l’esito imprevedibile

Questo è un punto che sembra ovvio da dire, ma non c’è modo che uno scommettitore possa ignorare la quota che i bookmaker hanno dato. Eppure, questa non sono sempre lo specchio di cosa accadrà. Gli esempi nel calcio non mancano e ogni campionato di Serie A o B ha delle partite dove l’esito è completamente diverso dalle aspettative. Anche i bookmaker che danno le migliori quote calcio possono prendere delle cantonate.

Per questo la tecnica di piazzare puntate su quote basse, essendo quasi sicuri di incassare un premio seppur piccolo, non è poi realmente una buona idea. Questo significa solo affidarsi ciecamente alle analisi dei bookmaker senza aver condotto le proprie indagini personali

Non utilizzare un solo bookmaker per le migliori quote

La fedeltà al marchio è un aspetto importante del business delle scommesse su cui i bookmaker fanno leva. Tuttavia, considerando la natura competitiva del settore delle scommesse, vede molti bookmaker offrire quote più interessanti appunto per far rimanere fedeli gli scommettitori. 

Questo spesso si palesa anche con le promozioni ricorrenti e i programmi fedeltà che offrono. Il tutto nel tentativo di scoraggiare lo scommettitore a rivolgersi presso altri bookmaker. Ovvero proprio il contrario di quello che va fatto. Quando si è deciso per un pronostico da piazzare bisogna controllare la quota offerta di diversi siti online. Se per quello che è il risultato finale di una partita le quote possono essere simili questo non succede per altri tipi di giocate. Un esempio valido è il primo marcatore; ogni bookmaker offre opinioni (e quote) completamente diverse. Per ogni particolare corrispondenza, bisognerebbe essere in grado di determinare quale offerta è migliore quota e per questo bisogna avere account aperti e attivi su diverse piattaforme.

Attenzione alle multiple

È interessante notare che gli scommettitori spesso lo dimenticano, anche se sembra così ovvio. Il numero di pronostici per scommessa non deve superare due per aumentare le possibilità di vincita.

Il trucco è pensare in piccolo quando si vuole vincere e non in grande per poi perdere. Se proprio non si può fare a meno di giocare sulle multiple andare oltre i pronostici per schedina vuol dire farsi del danno da solo. Certo spesso ci sono le offerte dei bookmaker che danno un incremento percentuale sulle vincite delle multiple. Purtroppo, spesso sono solo degli specchietti per allodole. È perfettamente inutile piazzare multiple da 20 partite pensando di ottenere un incremento sulla vincita. Basta un pronostico che non si compie per far crollare le speranze. 

Capire sempre ogni mercato sportivo su cui si gioca

Chi fosse interessato a mercati sportivi meno ovvi allora la migliore regola pratica è assicurarsi di capire come funziona. Non è raro per che per una distrazione si piazzi la scommessa esattamente contraria a quella che in realmente si voleva fare. Succede online ma è una cosa che si verifica anche nelle tradizionali sale scommesse. 

Non è raro commettere l’errore di scommettere sull’intervallo/finale invece di scommettere sulla vittoria in entrambi i tempi. Con una scommessa HT/FT, la squadra deve vincere sia entro l’intervallo che poi vincere l’incontro alla fine del secondo tempo. È un modo per sostenere la propria squadra per vincere entrambi i tempi di gioco. C’è solo una condizione per vincere questa scommessa. La squadra deve segnare più gol in entrambi i tempi rispetto agli avversari.

Questa non è una differenza da poco nelle quote delle scommesse sportive. Questo potrebbe essere frustrante per gli scommettitori la cui squadra era in vantaggio per 2-1 dopo il primo tempo e poi vince la partita con lo stesso risultato. Pertanto, se alla fine del secondo tempo non ci sono state reti la scommessa non è valida.

Lasciare il cuore fuori dalla sala scommesse

Delle volte il tifoso prende il sopravvento sullo scommettitore. Certo la situazione migliore in assoluto è vedere la propria squadra vincere e incassare anche del denaro per questo. Purtroppo, non sempre succede e il tifoso sfegatato non è mai un buon scommettitore. 

Per i bookmaker questi sono i clienti perfetti in quanto scommettono senza prendere in considerazione altri parametri. Un tifoso scommette sulla propria squadra a prescindere dalle quote proposte, pensa che sia un modo per aiutare il team a cui tiene. Invece non è proprio così e spesso basta separare il tifo dalla logica per almeno vincere dei soldi anche quando la propria squadra perde. 

Da evitare poi gli eventi importanti come i derby. Poiché c’è così tanto in gioco e i giocatori in campo sentono la pressione del campo le loro prestazioni potrebbero risentirne. Non è un raro vedere incontri importanti finire a reti inviolate o con scialbi pareggi 1 a 1. Entrambe le squadre assumono un atteggiamento cauto e alla fine si risolve in una partita senza un vincitore. Non è consigliabile scommettere su questi eventi se non ci si sente a proprio agio nel farlo. 

Scegliere il giusto momento

Il momento ideale per piazzare la tua scommessa è il giorno stesso dell’evento poiché non è possibile garantire le migliori quote sulle scommesse sportive. Proprio poche ore prima degli eventi le quote potrebbero subire degli scossoni. Basta una dichiarazione dell’allenatore oppure un cambio di formazione comunicato all’ultimo momento. Per questo esistono anche i siti di dropping odds. Questi sono dei siti specializzati nel captare queste variazioni delle quote. I migliori siti di dropping odds avvisano e lo scommettitore che può agguantarsi una quota elevata che rimane online magari solo per pochi minuti. 

Inoltre, la maggior parte dei bookmaker offrirà quote speciali per i principali eventi sportivi il giorno prima che abbiano luogo. Accade spesso che alcuni bookmaker aumentino una quota per un periodo specifico in orari casuali e, a meno che non si rimanga davanti al pc per ore aspettando il momento giusto allora bisogna affidarsi al miglior sito dropping odds. 

Tenere d’occhio anche gli altri sport

Oggi i bookmaker offrono una gamma completa di sport e mercati, poiché stanno cercando di differenziarsi uno con l’altro. Uno di questo modi è quello di offrire alternative al calcio e magari prendersi una nicchia di appassionati di scommesse alternative. 

Tra gli sport alternativi che vanno re la maggiore c’è l’MMA. Questo è un eccellente esempio di come degli sport alternativi e diversi possono diventare interessanti per un bookmaker. Sulla stessa idea molti bookmaker offrono scommesse sulla Formula 1 e sui MotoGp. Gli sport motoristici offrono scommesse completamente diverse dal calcio ma non per questo meno divertenti.

Qualche pensiero finale sulle migliori quote scommesse sportive

Scommettere sullo sport è sempre molto entusiasmante ma i bookmaker non sono enti di beneficenza. Sanno bene come rimanere sul mercato e sono difficili da battere. Lo scommettitore è in posizione di svantaggio ma questo non gli impedisce di utilizzare qualche accorgimento. Quelli che abbiamo dato sono solo alcuni consigli da applicare sempre a cui poi aggiungere la propria esperienza personale.

Domande frequenti

L’argomento delle quote sulle migliori quote scommesse calcio fa porre molte domande in rete.

Come faccio a essere aggiornato sulle migliori quote di Serie A?

Il metodo migliore è farlo manualmente online. Nello stesso momento si accede a diversi bookmaker e si cerca la quota migliore per l’evento. Mettendole a confronto si piazza subito la scommessa dove è più conveniente.

Posso scommettere su piu’ bookmaker contemporaneamente?

Certo poiché nessun bookmaker vieta che lo scommettitore possa giocare anche su un altro sito.

Cosa succede se piazzo una scommessa su una quota che è un errore da parte del bookmaker?

In questo caso il bookmaker potrebbe decidere di annullare la scommessa. Sono eventi rari ma possono succedere specialmente se l’errore fosse davvero clamoroso.